Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 14:30 a 15:20

La valorizzazione delle idee di ricerca pubblica per lo sviluppo del Paese [ ws.148 ]

Dal 6 all’8 maggio si è tenuto InnovAgorà, iniziativa promossa dal MIUR e organizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche insieme al Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, che ha ospitato l’evento.

Una 3 giorni in cui 176 invenzioni, risultato delle attività di ricerca di 49 Atenei e 12 Enti italiani, sono stati presentati ad una platea di imprese ed investitori, in 35 sessioni talk suddivise in 7 aree tematiche che rispecchiano temi oggi prioritari per l’economia del Paese.

Alla presentazione dei brevetti è stata affiancata una sessione di incontri b2b ricerca-impresa e un fitto programma di workshop dedicati ai temi giuridici connessi alla tutela della proprietà intellettuale, agli strumenti finanziari a sostegno della valorizzazione della Ricerca, al punto di vista delle imprese sul trasferimento tecnologico. Una sessione speciale è stata dedicata all’Intelligenza Artificiale, con la discussione di scenari di sviluppo a fronte della recente costituzione, su impulso del MIUR, di un Tavolo Tecnico per definire l’Agenda italiana nel settore.

 

L’iniziativa è il primo passo di un nuovo progetto del MIUR per il sostegno alla valorizzazione della Ricerca Pubblica come opportunità di crescita del nostro Paese ed è stata occasione per un confronto tra tutti gli attori dell’ecosistema dell’innovazione italiana su prospettive e strumenti da mettere in campo favorire l’introduzione nella società di applicazioni e tecnologie dal forte impatto innovativo.

 

[...riduci]
Dal 6 all’8 maggio si è tenuto InnovAgorà, iniziativa promossa dal MIUR e organizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche insieme al Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, che ha ospitato l’evento. Una 3 giorni in cui 176 invenzioni, risultato delle attività di ricerca di 49 Atenei e 12 Enti italiani, sono stati presentati ad una pl [...leggi tutto]

In collaborazione con

A cura di

Programma dei lavori

Interviene

Basile
Maria Carmela Basile IP manager presso l’ufficio Valorizzazione della Ricerca CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche Biografia

Laurea in Ingegneria Elettronica e Master in Management of Research, Innovation & Technology, ha una decennale esperienza nella gestione dei processi di tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale.

E' attualmente impegnata nella struttura di Valorizzazione della Ricerca del CNR, come referente nei processi di deposito, tutela e valorizzazione del portfolio IPR, a partire dalla valutazione di brevettabilità del trovato, l’istruttoria di deposito ed esame, lo studio dell’applicabilità industriale, sino ai rapporti contrattuali con soggetti interessati allo sfruttamento economico delle tecnologie tutelate da IPR. A supporto della Rete Scientifica del CNR, lavora per la negoziazione e la stipula di progetti R&S con particolare riferimento ai temi connessi alla gestione e allo sfruttamento del foreground, oltre che in programmi di formazione al trasferimento tecnologico e in iniziative di promozione dei risultati della ricerca a supporto dell’innovazione e della competitività.

 

Chiudi

Coppede'
Nicola Coppede' IMEM-CNR
Cobis
Fabrizio Cobis Dirigente Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della ricerca - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Biografia

E' Dirigente dell'Ufficio VII della DG per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca del MiUR. Dal 2010 ricopre il ruolo di Autorità di Gestione del PON "Ricerca e Competitività" 2007/2013 con la diretta responsabilità della gestione di fondi da destinare ad investimenti in ricerca e innovazione nelle Regioni Obiettivo Convergenza. In particolare ha curato l'attuazione e la gestione del bando Smart Cities per il Mezzogiorno, e sta curando analoghe attività per il Bando Nazionale. Ha partecipato alla predisposizione dei provvedimenti ministeriali di attuazione della delega contenuta nella legge "Bassanini" per la riforma del sistema della ricerca nazionale e collaborato alla stesura del D.Lgs. 297/99 di riordino del sistema di agevolazione alla ricerca industriale, gestendone direttamente l'attuazione, curando i rapporti con l'Unione Europea ai fini dell'approvazione.

 

Chiudi

Soldani
Giorgio Soldani al workshop: " La valorizzazione delle idee di ricerca pubblica per lo sviluppo del Paese" - FORUM PA 2019
Giorgio Soldani Ricercatore - CNR – IFC (Istituto di Fisiologia Clinica) Biografia Vedi atti

Laurea in “Scienze Biologiche” all’Università di Pisa nel 1980. E’ attualmente “Primo Ricercatore” presso l’Istituto di Fisiologia Clinica del C.N.R. (IFC-CNR) ed è Responsabile del “Laboratorio di Biomateriali e Medicina Rigenerativa” di IFC. L'esperienza professionale del Dr. Giorgio Soldani si riferisce a più di 30 anni dedicati alla progettazione, fabbricazione e caratterizzazione di protesi vascolari e dispositivi biomedici realizzati in diversi materiali ma con particolare interesse per i siliconi ed i poliuretani. Ha ricoperto il ruolo di Responsabile e/o di Coordinatore Scientifico di numerosi Progetti Pubblici e Privati: Nazionali, Europei ed Internazionali. Il Dr. Soldani detiene anche il titolo di inventore in 1 brevetto nazionale e 8 internazionali ed è autore di più di 87 pubblicazioni scientifiche sulle applicazioni dei biomateriali nel settore cardiovascolare, nella rigenerazione delle ferite e dell’osso, relativamente alle tecniche di “material processing” ed alla “caratterizzazione chimico-fisica e biologica, sia in vitro che in vivo, dei materiali e dispositivi realizzati”. In particolare il Dr. Soldani è stato fino ad oggi Responsabile/Coordinatore Scientifico di 28 progetti di ricerca finanziati con fondi Comunitari, Nazionali e Privati.

Chiudi

Atti di questo intervento

giorgio_soldani.pdf

Chiudi

Torna alla home