Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 14:30 a 16:30

Rilanciare gli investimenti, una strategia per l’Italia [ co.27 ]

Il rilancio degli investimenti è la componente cruciale per perseguire obiettivi di sviluppo economico sostenibile, socialmente inclusivo e tecnologicamente avanzato. Ciononostante, la tendenza dell’ultimo decennio è caratterizzata da una drastica e strutturale riduzione degli investimenti sia pubblici che privati.

Occorre invertire questa tendenza e promuovere una ripresa vigorosa dell’economia italiana, puntando su un incremento adeguato della produttività del sistema Paese e del suo potenziale di crescita, in primo luogo attraverso il rilancio degli investimenti pubblici, a partire dalle grandi opere sino a quelle diffuse e di interesse locale. In questo modo, oltre a concorrere a sostenere la domanda globale, si provvederà a quel potenziamento e adeguamento delle dotazioni infrastrutturali del paese che risentono di un pressoché generale stato di degrado. Ciò può avvenire utilizzando tutti gli spazi finanziari a disposizione, accelerando l’utilizzo delle risorse già stanziate e riorientando le stesse verso la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Recentemente si è avviato un lavoro di revisione della disciplina vigente, in particolare in materia di contratti pubblici, per superare alcune criticità che hanno rallentato l’avvio e la realizzazione di opere pubbliche. Si sono anche adottate diverse iniziative per rafforzare l’efficacia degli strumenti di monitoraggio dello stato di avanzamento degli interventi e per rimediare a eventuali ostacoli e ritardi. Occorre favorire al contempo l’attrazione di investimenti privati rimuovendo i vincoli di carattere regolatorio e rimodulando gli stanziamenti nonché valorizzando il modello del partenariato pubblico-privato. Ciò potrà comportare l’adozione di ulteriori iniziative per il recupero di adeguate capacità decisionali, progettuali e gestionali del sistema amministrativo. E’ necessario riorganizzare i processi decisionali connessi alla spesa per investimenti e rimediare alla frammentazione delle competenze che provocano spesso dispersione delle risorse e un allungamento dei tempi procedurali connessi all’attuazione dei progetti e programmi di investimento pubblico, semplificare le procedure connesse alla relativa spesa e ottimizzare il monitoraggio attuativo per le azioni correttive e la riprogrammazione delle risorse. In questa direzione va sia la recente modifica del regolamento CIPE, finalizzata a ridurre i tempi dell’iter procedurale delle delibere sia l’istituzione e l’insediamento della Cabina di regia Strategia Italia.

Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI

Per ascoltare gli interventi della tavola rotonda cliccare QUI

Per ascoltare gli interventi del question time cliccare QUI

[...riduci]
Il rilancio degli investimenti è la componente cruciale per perseguire obiettivi di sviluppo economico sostenibile, socialmente inclusivo e tecnologicamente avanzato. Ciononostante, la tendenza dell’ultimo decennio è caratterizzata da una drastica e strutturale riduzione degli investimenti sia pubblici che privati. Occorre invertire questa tendenza e promuovere una ripre [...leggi tutto]

A cura di

Programma dei lavori

Saluti di benvenuto

Rangone
Andrea Rangone al convegno: "Rilanciare gli investimenti, una strategia per l’Italia" - FORUM PA 2019
Andrea Rangone CEO - Digital360 Biografia Vedi atti

Andrea Rangone è stato fondatore e Direttore degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano. E’ autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali nelle aree strategia, digital economy, mobile business e gestione strategica dell’ICT. Ha fondato diverse imprese in ambito digitale. Oggi è CEO di Digital360.

Chiudi

Introduzione

Scino
Mario Antonio Scino al convegno: "Rilanciare gli investimenti, una strategia per l’Italia" - FORUM PA 2019
Mario Antonio Scino Capo del DIPE - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

E’ Avvocato dello Stato in servizio presso l’Avvocatura Generale dello Stato. E’ stato nominato Procuratore dello Stato nel 1991, a seguito di concorso pubblico nazionale in cui si classifica al primo posto; ha conseguito nel 1995, la nomina di Avvocato dello Stato, con abilitazione alle giurisdizioni superiori. Nel contempo, nel 1993 è stato nominato Uditore giudiziario presso il Tribunale di Roma, per vincita del concorso pubblico di magistrato ordinario, e nel 1996 nominato referendario di Tribunale Amministrativo Regionale. Nella XIV legislatura, ricopre l’incarico di Consigliere giuridico del Ministero Politiche Comunitarie; in seguito Capo del Settore Giuridico all’Attuazione del Programma di Governo e successivamente al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, svolge l’incarico di Capo di Gabinetto e Capo dell’Ufficio Legislativo. Nella XV legislatura, è il Capo Ufficio Legislativo al Ministero delle Comunicazioni. Nella XVI Legislatura presso il Ministero dello Sviluppo Economico ricopre, prima l’incarico di Capo dell’Ufficio legislativo e, poi, quello Vice Capo di Gabinetto. Dal maggio 2011 è nominato Capo Dip.to Affari Legislativi e Relazioni Istituzionali dell’Autorità Energia Elettrica e Gas. Dal 1° ottobre 2013 fino al 30/09/2014 ha ricoperto l’incarico di Segretario Generale dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti. Dal 17 luglio 2018 ricopre l’incarico di Capo del Dipartimento della programmazione e del coordinamento della politica economica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Chiudi

Modera

Bechis
Franco Bechis Direttore - Il Tempo

Tavola rotonda

D'Agnese
Luca D'Agnese Responsabile della direzione, le infrastrutture e la pubblica amministrazione - Cassa Depositi e Prestiti
Arcuri
Domenico Arcuri Amministratore Delegato - Invitalia Biografia

Dopo la laurea in Economia e Commercio, conseguita nel 1986 presso l’Università Luiss di Roma, Domenico Arcuri ha iniziato a lavorare all’IRI nella Direzione pianificazione e controllo, dove si è occupato delle aziende del gruppo operanti nei settori delle telecomunicazioni, dell’informatica e della radiotelevisione.

Nel 1992 è entrato in Pars, joint venture tra Arthur Andersen e GEC nel settore della consulenza ad alto contenuto tecnologico, diventandone Amministratore Delegato.

Nel 2001 è stato partner responsabile italiano “Telco, Media e Technology” di Arthur Andersen, poi acquisita da Deloitte.

Nel 2004 è diventato Amministratore Delegato di Deloitte Consulting, della quale era partner dal 2002, realizzando un importante turnaround, riposizionando l’azienda nel settore della consulenza alle grandi aziende e alle pubbliche amministrazioni e restituendole profili di visibilità e redditività.

Dal 2007 è Amministratore Delegato di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Su mandato del Governo, ha elaborato e realizzato, tra l’altro, il piano di riorganizzazione e rilancio dell’azienda, che oggi gestisce tutte le misure agevolative per le imprese, compresi i nuovi incentivi Smart&Start Italia e il Fondo Italia Venture I per le startup innovative.

Invitalia, in questi anni, è diventata inoltre soggetto attuatore per la reindustrializzazione di aree di crisi come Termini Imerese e la bonifica dell’area di Bagnoli, per le quali Invitalia è advisor del Ministero dello Sviluppo Economico. Opera, infine, come centrale di committenza per gli appalti della Pubblica Amministrazione, come nel caso del restauro delle domus di Pompei per il Ministero dei Beni Culturali.

Arcuri collabora abitualmente con le Università Bocconi, Federico II e Luiss “Guido Carli” in qualità di docente ed esperto in materia economica e di politica industriale. È titolare di una rubrica economica su “Huffington Post” ed è presente da anni sui quotidiani nazionali con editoriali sullo sviluppo del Mezzogiorno.

Chiudi

De Felice
Gregorio De Felice Head of Research e Chief Economist - Intesa Sanpaolo Biografia

Head of Research e Chief Economist, Intesa Sanpaolo.

Dal 2007 al 2010, Presidente di AIAF (Associazione Italiana per l’Analisi Finanziaria). Dal 2015 al 2018, Presidente dell’ICCBE (International Conference of Commercial Bank Economists).

Laureato presso l’Università Bocconi, è membro del Chief Economists’ Group della Federazione Bancaria Europea. E’ anche membro del CdA di diverse associazioni e fondazioni (Prometeia, ASSBB, Assonebb, ISPI, SRM, AIP, GEI, Fondazione Bruno Visentini, Fondazione Manlio Masi, Fondazione Robert Triffin International, Rete Urbana delle Rappresentanze) e di alcuni fondi pensione del gruppo Intesa Sanpaolo.

È autore di numerose pubblicazioni riguardanti l’andamento dei mercati finanziari, l'evoluzione del sistema bancario italiano ed europeo, la politica monetaria, la gestione del debito pubblic

Chiudi

Zanuzzi
Pier Francesco Zanuzzi Terna Biografia

Da maggio 2015 è Amministratore Delegato di Terna Rete Italia S.p.A .

In Terna sin dalla sua incorporazione, ha ricoperto il ruolo di responsabile per le attività di manutenzione per la porzione della Regione Sardegna dal 2005 al 2009 e successivamente è stato responsabile per la pianificazione dello sviluppo e la connessione alla rete per Terna Rete Italia S.p.A. Nel 2011 è stato nominato Direttore del Dispacciamento Nazionale, responsabile del funzionamento in tempo reale del Sistema Elettrico Nazionale.

In Enel dal 1996 al 1999 si è occupato di controllo di gestione nell’ambito della Direzione Pianificazione e Controllo interno della Divisione Trasmissione. Da giugno del 2015 è Presidente di Coreso SA, società di diritto belga, partecipata dai principali TSO Europei, responsabile del coordinamento della sicurezza di esercizio dei sistemi elettrici interconnessi. Nel 2017 è stato nominato consigliere di amministrazione di CESI S.p.A.

E’ inoltre consigliere di CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano. Pier Francesco Zanuzzi si è laureato in ingegneria elettrotecnica presso l’ Università La Sapienza di Roma nel 1994 ed ha frequentato il Young Managers Programme di INSEAD nel 2005. Informazioni sulle operazioni sono disponibili qui. Si segnala che non tutti i dirigenti con responsabilità strategica detengono azioni o hanno effettuato operazioni recenti.

Chiudi

Pella
Roberto Pella Vice Presidente vicario - ANCI

Conclusioni

Giorgetti
Giancarlo Giorgetti al convegno: "Rilanciare gli investimenti, una strategia per l’Italia" - FORUM PA 2019
Giancarlo Giorgetti Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Segretario del CIPE Vedi atti
Torna alla home