Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale [ co.38 ]

Sono poche le esperienze sistematiche di riuso nella pubblica amministrazione, nonostante il legislatore abbia raccomandato da diversi anni un approccio open source. Il corpus normativo sul tema lo dimostra. Il primo fu il Codice dell’Amministrazione Digitale a dirci che la ricerca di soluzioni già utilizzate deve essere privilegiata, rispetto all’acquisizione di nuovi applicativi, mentre il “catalogo del riuso” aveva definito azioni specifiche.

Nel 2018 sono arrivate le linee guida sull’acquisizione e riuso del software di AgID e il Team per la Trasformazione digitale, che hanno provato a colmare questo ritardo indicando in modo dettagliato le diverse possibilità di acquisizione di software da parte delle PA. Il Piano Triennale dell’informatica pubblica 2019 – 2021, pubblicato recentemente, mette di nuovo in primo piano il tema del riuso. AgID e il Team per la trasformazione digitale lavoreranno per tutto il 2019 su strumenti operativi da fornire alle PA e su indicazioni puntuali per realizzare la condivisione dei software aperti.

Il convegno si propone di indagare il tema del riuso, ancora non consolidato nella pratica, con particolare riferimento alla gestione documentale delle pubbliche amministrazioni e di mostrare le soluzioni più idonee per applicare questo principio di economicità ed efficienza.

 Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI

[...riduci]
Sono poche le esperienze sistematiche di riuso nella pubblica amministrazione, nonostante il legislatore abbia raccomandato da diversi anni un approccio open source. Il corpus normativo sul tema lo dimostra. Il primo fu il Codice dell’Amministrazione Digitale a dirci che la ricerca di soluzioni già utilizzate deve essere privilegiata, rispetto all’acquisizione di nuovi applic [...leggi tutto]

A cura di

Programma dei lavori

Introduce

Bove
Eleonora Bove Content Manager Area Content Development - FPA

Modera

Marras
Salvatore Marras al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Salvatore Marras Dirigente Area Innovazione Digitale - Formez PA Biografia Vedi atti
Responsabile dell'Area Innovazione Digitale di Formez PA, coordina progetti sulle competenze digitali, per la trasparenza, la partecipazione e l'accountability. Coltiva InnovatoriPA e altri servizi on line con la speranza la condivisione della conoscenza nella pubblica amministrazione diventi reale e diffusa. È interessato ai temi dell'apprendimento, della gestione delle conoscenze e della comunicazione con una particolare attenzione alle tecnologie. Ha studiato economia e statistica all'università Bologna, all'Istao di Ancona e ITP alla Bocconi di Milano.
 

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co_38_marras_salvatore.mp3

Chiudi

Cornero
Alessandra Cornero al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Alessandra Cornero Responsabile Ufficio gestione documentale - Formez PA Biografia Vedi atti

Dalla laurea in lingue alla specializzazione in biblioteconomia, passando per oltre due anni di lavoro presso la Biblioteca Nazionale di Roma. Questi gli esordi educativo-professionali, prima dell'arrivo al Formez, dove lavora dal 1989 e dove si è sempre occupata di argomenti connessi all'organizzazione e gestione dell'informazione, documentazione e contenuti web con il fine di migliorarne la qualità e la reperibilità e favorirne quindi uso e condivisione. Attualmente è responsabile dell'Ufficio gestione documentale di Formez PA.

Ha lavorato a numerosi progetti su eGovernment e Open government, occupandosi in particolare di informazione e documentazione del settore pubblico, siti web e servizi online. E' stata responsabile delle biblioteche del Formez e dei progetti relativi alla creazione della rete e della comunità delle Biblioteche per la Pubblica Amministrazione.

Ha collaborato per Formez PA al gruppo di lavoro (con DFP e AgID) che ha prodotto le Linee Guida per i siti web delle PA 2010 e 2011 e relativi Vademecum; in particolare ha curato il Vademecum sugli Open data, il Vademecum sulla Misurazione della qualità dei siti web delle PA, il Protocollo eGLU nelle varie versioni, fino alla più recente eGLU LG, pubblicata sul sito di AgID. Fa parte, in qualità di supporto al coordinamento, del Gruppo di Lavoro sull'Usabilità (GLU) promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica. Collabora con il gruppo Documenti digitali di Cantieri digitali di Forum PA.

Chiudi

Intervengono

Pera
Guido Pera al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Guido Pera Responsabile Servizio “Anagrafici e relativi adempimenti CAD” - AgID Biografia Vedi atti

Dal 2001 funzionario dell’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) per il quale ha coordinato il progetto CST (Centri di Servizio Territoriali) e seguito progetti di democrazia elettronica (e-democracy).

Attualmente è responsabile del servizio dedicato all’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente (ANPR), alla Carta d’Identità Elettronica (CIE) e alla Semplificazione amministrativa nell’ambito degli Sportelli Unici Attività Produttive (SUAP), dove si occupa di coordinare i gruppi di lavoro tecnici per la realizzazione degli XML Schema, l’analisi dei processi inerenti le procedure e la definizione delle API tra i sistemi coinvolti.

Nuovo impegno: il Centro di competenza sul riuso e l’open source nella PA, che supporterà le PA nell’attuazione delle Linee guida sull’argomento.

Dal 1987 al 2001 ha ricoperto incarichi al Comune di Roma riguardanti l’innovazione tecnologica dei servizi demografici. In particolare è stato protagonista della sperimentazione della CIE nella sua prima versione.

Chiudi

Ranellucci
Alessandro Ranellucci al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Alessandro Ranellucci Esperto in Relazioni con gli Sviluppatori, Team per la trasformazione digitale - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

Alessandro Ranellucci è un esperto del Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio, dove ricopre il ruolo di responsabile delle relazioni con gli sviluppatori. Proviene da una lunga esperienza nel campo del software e ha contribuito e guidato progetti open source per oltre 15 anni. È autore di Slic3r, software di riferimento nel settore della fabbricazione digitale. Dal 2014 al 2015 è stato direttore della Fondazione Make in Italy Cdb. È co-curatore della manifestazione internazionale Maker Faire Rome e della conferenza annuale Data-Driven Innovation, ed è docente di interaction design presso il Quasar Institute for Advanced Design.

Chiudi

Guercio
Mariella Guercio al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Mariella Guercio Docente della scuola di specializzazione in beni archivistici e librari - Sapienza Università di Roma Biografia Vedi atti

Maria Guercio è docente di gestione documentale presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari dell’Università La Sapienza di Roma. Dal 1996 collabora con gli enti di regolazione alla definizione della normativa sulla gestione e conservazione dei documenti informatici. Svolge un'intensa attività di ricerca nazionale e internazionale in materia di gestione e conservazione delle memorie digitali. Fa parte del Program Committee del Consiglio internazionale degli Archivi. Nel 2009 ha ricevuto il premio internazionale Emmett Leahy nel campo dell'Information and Records Management. E' co-direttore della rivista "J-Lis". Dal 2015  al 2019 è stata presidente dell’Associazione nazionale archivistica italiana – ANAI.

Chiudi

Atti di questo intervento

04_co_38_guercio_mariella.mp3

Chiudi

Ciurcina
Marco Ciurcina al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Marco Ciurcina Membro del CdA di CSI Piemonte e Fellow del Centro Nexa Biografia Vedi atti

Avvocato in Torino, opera nel campo del diritto commerciale e contrattuale, diritto dell'Information Technology, diritto d'autore, brevetti e marchi, in particolare con focus su software libero, contenuti e dati aperti. Docente in "Diritto ed etica della comunicazione" presso la facolta  di Ingegneria dell'Informazione del Politecnico di Torino. Attivamente impegnato per la promozione del software libero e delle liberta  digitali.

Chiudi

Lisi
Andrea Lisi al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Andrea Lisi Segretario Generale - ANORC - Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale Biografia Vedi atti

L’avv. Andrea Lisi, perfezionato in diritto amministrativo comunitario, si occupa di diritto applicato all’informatica e alla protezione dei dati da oltre 15 anni.

È coordinatore del Digital&Law Department dello Studio Legale Lisi (www.studiolegalelisi.it), Presidente di ANORC Professioni e Segretario Generale della Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale dei documenti (ANORC Mercato). Già Docente di Informatica Giuridica nella Scuola di Professioni Legali, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento, oggi è Direttore del Master Universitario di primo livello “I professionisti della digitalizzazione documentale e della privacy”, Università degli Studi Roma Unitelma Sapienza e del MasterCourse Anorc per i Digital Preservation Officer e i Data Protection Officer ed è Coordinatore scientifico del Corso per Data Protection Officer organizzato in tutta Italia da Euroconference e D&L Department.

È inoltre Componente del Comitato Scientifico e Docente di Procedamus – Progetto di formazione-intervento per Università ed Enti di Ricerca e dell’Istituto Italiano per la Privacy (IIP) - http://www.istitutoitalianoprivacy.it. È blogger su argomenti inerenti al diritto dell’informatica e privacy per Huffington Post, Il Fatto Quotidiano e Key4biz.

Chiudi

Piccoli
Andrea Piccoli al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Andrea Piccoli Responsabile BU GED – CTO - Vice Presidente - dgroove Biografia Vedi atti

Professionista della digitalizzazione, Delegato territoriale e membro dell’Advasory Board di ANORC Professioni, Sede territoriale di ANORC Socio sostenitore di ANAI.  Da molti anni con la soluzione DocSuite accompagniamo la Pubblica Amministrazione nella digitalizzazione dei procedimenti amministrativi nel rispetto della normativa, con trasparenza, efficacia ed efficienza, abilitandola ad offrire servizi di qualità.

Mi occupo quindi di affrontare progetti di digitalizzazione dei processi aziendali con un approccio multidisciplinare che coniughi gli aspetti normativi, informatici e archivistici. Sono responsabile della conservazione digitale delegato di alcune pubbliche amministrazioni. In particolare mi occupo delle tematiche di riuso delle soluzioni nella pubblica amministrazione e di interoperabilità tra sistemi di gestione documentale e tra i sistemi di conservazione digitale.

Chiudi

Filippi
Silvia Filippi al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Silvia Filippi Servizio Affari Generali - Azienda Usl di Reggio Emilia- IRCCS Biografia Vedi atti

Laureata in giurisprudenza, dal 2005 lavora presso il Servizio Affari Generali dell’Azienda Usl di Reggio Emilia – IRCCS.

Componente di gruppi aziendali multidisciplinari per lo studio e lo sviluppo digitale dei processi amministrativi.

Dal 2016 nominata “Responsabile dei flussi documentali” dell’Azienda con funzioni di coordinamento delle attività per la tenuta del protocollo informatico, dei flussi documentali, degli archivi e del massimario di scarto.

Chiudi

Penzo Doria
Gianni Penzo Doria al convegno: "Modelli e soluzioni in riuso per la gestione documentale" - FORUM PA 2019
Gianni Penzo Doria Consulente tecnico del Magnifico Rettore - Università degli Studi dell'Insubria Biografia Vedi atti

Gianni Penzo Doria, Consulente tecnico del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Di formazione classica, si è occupato dei problemi connessi all’introduzione del protocollo informatico (ancora nel 1995), della firma digitale, della classificazione e fascicolatura, dei sistemi informativi sia nel settore pubblico che nel settore privato, trattando prevalentemente le tematiche inerenti alla trasparenza amministrativa, all’informatica giuridica, alla diplomatica dei documenti pubblici e delle collegialità amministrative.

Ha riservato una cospicua mole di attività alla reingegnerizzazione dei procedimenti amministrativi e dei sistemi di workflow management e ha scritto una quarantina di saggi sui temi dell’amministrazione digitale, dell’organizzazione degli archivi, dell’albo on-line, della PEC e dei rapporti tra trasparenza e sistema documentale.

È stato componente del Comitato tecnico-scientifico degli archivi in seno al Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo, Coordinatore nazionale di Titulus Scuola (http://scuola.titulus.it), il progetto del MiBACT per la digitalizzazione degli archivi scolastici italiani e Responsabile scientifico del progetto Procedamus (www.procedamus.it), in tema di procedimenti amministrativi per le università e per gli enti pubblici di ricerca. Ha collaborato con AgID sui temi della pubblicità legale. Attualmente è Presidente dell'OIV dell'Istituto nazionale di Astrofisica - INAF e Presidente del Comitato dei saggi di ANORC.

Chiudi

Torna alla home