Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 12:30 a 13:20

Fondo di Fondi PON Ricerca e Innovazione: investire in ricerca e innovazione nel Mezzogiorno [ ws.154 ]

Allo scopo di incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020, ha creato un Fondo di fondi (FdF) di rilevanza nazionale per la ricerca e l'innovazione gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI). Il Fondo ha una dotazione di 270 milioni di euro che vengono investiti tramite strumenti finanziari gestiti dagli intermediari selezionati dalla BEI.

Gli investimenti che il FdF potrà finanziare comprendono attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in linea con i criteri di selezione del PON Ricerca e Innovazione e promuovono lo sviluppo e l'utilizzo delle tecnologie abilitanti fondamentali (Key Enabling Technologies - KETs) per le aree tematiche della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (SNSI).

L’obiettivo del seminario è quello di illustrare nel dettaglio il funzionamento del Fondo dei Fondi e l’impatto che potrà produrre sul territorio. Inoltre, saranno presentate esperienze concrete che hanno già avuto accesso al finanziamento.

[...riduci]
Allo scopo di incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020, ha creato un Fondo di fondi (FdF) di rilevanza nazionale per la ricerca e l'innovazione gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI). Il Fon [...leggi tutto]

A cura di

Programma dei lavori

Intervengono

Di Donato
Antonio Di Donato Autorità di Gestione PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Apa
Alessandro Apa BEI, Financial Instruments Unit
Guglielmini
Maurizio Guglielmini Equiter SpA Biografia

Laureato cum laude in Ingegneria Meccanica all’Università di Napoli, nel 1982 inizia il suo percorso professionale in Alfa Romeo Auto S.p.A.

Dopo un periodo di stage presso il Technology Strategy Center della Honeywell di Minneapolis, negli U.S.A., torna in Italia dove lavora per sei anni come consulente della T&T Trasferimento di Tecnologie S.p.A, dove opera per clienti come Zanussi, Saipem, ENEA, Ciba-Geigy e vari altri.

Entra poi nella Sezione Speciale di Credito Industriale del Banco di Napoli S.p.A., dove si occupa dell’analisi tecnica degli investimenti per il Credito ordinario, agevolato ed il Project Financing. Assume la responsabilità del Servizio Credito Industriale nel 2001.

In seguito alla incorporazione del Banco in Sanpaolo Imi prima ed Intesa Sanpaolo successivamente, assume il coordinamento della Direzione Commerciale Imprese della Direzione Sud.

 

Dal 2010 inizia la collaborazione con Equiter S.p.A., per la quale cura dal 2O12 la gestione dei Fondi Comunitari J.E.S.S.I.C.A. dedicati alla rigenerazione urbana e alle infrastrutture, per la Sicilia prima e per la Campania fino ad oggi.

 

Chiudi

Diaferia
Michele Diaferia Amministratore delegato - ITEL - Linearbeam Biografia

Classe 1986, dal 2015 è Amministratore Delegato della Itel.

Dopo gli studi nel Liceo Scientifico “Orazio Tedone” di Ruvo di Puglia, a vent’anni entra nell’azienda fondata da suo padre Leonardo. Contemporaneamente frequenta il Politecnico di Bari, dove ottiene la laurea di primo livello in “Ingegneria dell’automazione”.

Nel 2014 consegue la laurea magistrale in Ingegneria Gestionale e dell’Automazione, all’Università Roma 3, discutendo la tesi “Sviluppo hardware e software di un sistema di posizionamento di precisione per applicazioni mediche con robot antropomorfi per trattamento con terapia adronica”.

Rientrato a tempo pieno in azienda, fa parte del team di ricerca impegnato in vari progetti, tra i quali Massime (Sistemi di sicurezza meccatronici innovativi per applicazioni ferroviarie, aerospaziali e robotiche) e il progetto Amidhera (Sistemi avanzati mini-invasivi di diagnosi e radioterapia).

Dal 2014 ricopre la carica di consigliere all’interno del Direttivo Settore Sanità di Confindustria Bari-BA

Chiudi

Torna alla home