Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 10:00 a 10:45

Stato dell’arte degli standard di certificazione nel project management [ ws.73 ]

Il seminario fornirà una panoramica sulle certificazioni di project management disponibili in Italia e su come possano essere utilizzate per conseguire la Certificazione UNI 11648 rilasciata in Italia da Organismi accreditati da Accredia.

La UNI ISO 21500:2012 "Guida al Project Management", adottata in Italia nel 2013 dall'UNI (Ente di Normazione Italiano), è uno standard di alto livello che inquadra i concetti generali del Project Management.

Lo standard è fondamentale: un problema o una questione o si mette in relazione con uno standard è si può risolvere, oppure è solo una percezione.

Le certificazioni professionali dei PM basate su UNI ISO 21500 e realizzate secondo la norma UNI 11648:2016, costituiscono il riferimento del Project Manager professionista e gli Organismi di Certificazione garantiscono la correttezza e l'imparzialità del processo.

Le qualificazioni ISIPM, la nuova ISIPM-Av e la Certificazione ISIPM-Base, aiutano i professionisti ed i cultori della materia del Project Management ad acquisire e migliorare le proprie conoscenze ed abilità.

Queste conoscenze ed abilità, integrate con la verifica delle capacità professionali operata dagli Organismi di Certificazione garantiscono la CERTIFICAZIONE DEL PM PROFESSIONISTA. La figura del Project Manager e del RUP (Responsabile Unico del

Procedimento) certificato rispettivamente nel settore privato e nella Pubblica Amministrazione, può dare quel salto di qualità che il "Sistema Qualità Italia" sta cercando di fare.

[...riduci]
Il seminario fornirà una panoramica sulle certificazioni di project management disponibili in Italia e su come possano essere utilizzate per conseguire la Certificazione UNI 11648 rilasciata in Italia da Organismi accreditati da Accredia. La UNI ISO 21500:2012 "Guida al Project Management", adottata in Italia nel 2013 dall'UNI (Ente di Normazione Italiano), è uno [...leggi tutto]

A cura di

Programma dei lavori

Interviene

Monassi
Maurizio Monassi alseminario "Stato dell’arte degli standard di certificazione nel project management" - FORUM PA 2019
Maurizio Monassi Consiglio Direttivo Istituto Italiano di Project Management, Gruppo di lavoro UNI Project Management Biografia Vedi atti

Ingegnere meccanico, libero professionista, esperto nella gestione di progetti complessi.

L’Ing. Maurizio Monassi è nato a Taranto nel 1956; laureato nel 1980 presso l’Università La Sapienza di Roma è iscritto all’Albo degli Ingegneri della provincia di Roma (A34727).

Conta esperienze trentennali in aziende dell’ingegneria del SW (Datamat ed Olivetti), di costruzioni navali (Fincantieri) e di consulenza espletate in contesti diversificati nazionali ed internazionali, con organizzazioni sia pubbliche che private. Docente Master ISIPM di project management, esercita come docente a contratto presso primarie Università come la Luiss Business School e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia

 

Certificato Project Manager Professionista Accredia (Norma UNI11648:2016, AICQ-Sicev ( n. 1)), ISIPM-Av, PMP, è attualmente membro del Consiglio Esecutivo/Direttivo dell’Istituto Italiano di Project Management ISIPM.

Dal 2012 ad oggi partecipa come componente esecutivo al gruppo di lavoro UNI GL13 per il recepimento e la nazionalizzazione delle norme internazionali ISO di project managemet, (UNI ISO 21500, UNI ISO 21504, UNI ISO 21505, UNI ISO 10006, la nuova 21502 …..) ed alla progettazione e sviluppo di  norme nazionali quali la “UNI 11648 - Attività professionali non regolamentate, Project Manager. Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza”.

È responsabile dello schema AICQ SICEV srl per la certificazione del Project Manager Professionista.

Chiudi

Atti di questo intervento

forumpa_2019_monassi_ws_73.pdf

Chiudi

Torna alla home