Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 13:00 a 14:45

PA Digitale: le buone pratiche al servizio del Paese [ co.41 ]

La diffusione delle esperienze virtuose di innovazione per promuovere il cambiamento di tutta la PA

Sono passati ormai 7 anni da quando l’Italia ha cominciato a delineare i contorni della propria Agenda Digitale, poi sostanziati nella Strategia Italiana per la crescita digitale 2014-2020, e successivamente nel Piano Triennale per l'Informatica nella PA 2017-2019, recentemente aggiornato nella sua versione 2019-2021. Nell’arco di questi anni, le principali classifiche che misurano il livello digitalizzazione tra i vari Paesi europei hanno descritto uno scenario in chiaro-scuro, con l'Italia ancora in ritardo su molti fronti.

Eppure, sono tante le amministrazioni di ogni ordine e grado che in questo arco di tempo sono riuscite a conseguire risultati importanti, sfruttando al meglio il connubio tra risorse finanziarie destinate all’Agenda Digitale (fondi SIE, OT2) e strumenti contrattuali a supporto della strategia italiana (es. SPC-Cloud lotto 1, gara Sistemi Gestionali Integrati). Amministrazioni virtuose, che hanno utilizzato la leva della digitalizzazione per attivare processi di crescita dell’ente in termini di rafforzamento del fattore umano, miglioramento delle relazioni con i propri fornitori e abilitazione di modelli organizzativi più flessibili e adeguati alle sfide che si pongono oggi di fronte alla PA.

Al fine di favorire la diffusione di queste esperienze virtuose, FPA organizza in collaborazione con DXC un pranzo di lavoro riservato ad assessori all'innovazione e dirigenti IT della PA centrale e locale. Obiettivo: stimolare il cambiamento anche in quelle amministrazioni che, per diversi motivi, stanno ancora incontrando difficoltà, promuovendo le condizioni di trasferibilità e replicabilità dei diversi progetti realizzati.

L'evento è riservato, per inviare un richiesta di partecipazione scrivere a [email protected] indicando nome, cognome, qualifica ed ente

[...riduci]
Sono passati ormai 7 anni da quando l’Italia ha cominciato a delineare i contorni della propria Agenda Digitale, poi sostanziati nella Strategia Italiana per la crescita digitale 2014-2020, e successivamente nel Piano Triennale per l'Informatica nella PA 2017-2019, recentemente aggiornato nella sua versione 2019-2021. Nell’arco di questi anni, le principali classifiche che misur [...leggi tutto]

In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina

Fiordalisi
Mila Fiordalisi Direttore - CorCom Biografia

Direttore di CorCom, il quotidiano online dell’economia digitale. Laureata in Lingue e letterature straniere si è successivamente diplomata alla Scuola di Giornalismo Luiss “Guido Carli” di Roma. Nel 1999 ha vinto il Premio giornalistico Smau, nel 2002 il Cisco Web Award nella categoria settimanali e periodici di informazione e nel 2011 il premio Anfov dedicato a “Imprenditoria privata e pubblica e la sfida del digital divide”. A febbraio 2017 si è aggiudicata il “riconoscimento per la professionalità” nell’ambito della campagna nazionale di formazione e informazione sull’efficienza energetica promossa dal Mise e realizzata da Enea. Collabora con Il Sole 24Ore.

 

Chiudi

Intervengono

Menghini
Antonio Menghini Direttore Generale, Div. Settore Pubblico - DXC Sud Europa Biografia

Antonio Menghini ha un’esperienza trentennale nel settore dei servizi ICT dal 1983, maturata in aziende ICT italiane e multinazionali, dal 1997 si è occupato di grandi contratti di servizi IT per la PA italiana in DXC Technology e precedentemente in EDS e HPE Services. Dal 2012 dirige il Settore Pubblico italiano e dal 2014 dirige il Settore Pubblico della Regione Sud Europa (Portogallo, Spagna e Italia).

Partecipa ad importanti programmi di trasformazione della pubblica amministrazione e di realizzazione di infrastrutture e applicazioni abilitanti al funzionamento di complessi sistemi d’erogazione dei servizi in Italia e all’estero. Ha preso parte gruppi di lavoro in Italia e all’estero per l’innovazione e la trasformazione digitale con lo scopo di individuare un modello condiviso per implementare, misurare e governare i processi di cambiamento correlati, in sintesi realizzarla. Insegue ancora con passione tale obiettivo.

È nato e vive a Roma con la sua famiglia.

Chiudi

Pucciarelli
Massimiliano Pucciarelli Presidente comitato direzione tecnica lotto 1 SPC CLOUD - Agenzia per l'Italia Digitale - AgID Biografia

Ha conseguito la laurea in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Salerno ed un Master di II livello in Ingegneria per la PA presso l’Università di Roma Tor Vergata. Entrato nella PA dal 1999 con concorso pubblico per responsabile di struttura del settore Sicurezza presso il Centro Tecnico RUPA presso l’Autorità Informatica della PA, ha partecipato a numerosi progetti di innovazione per la PA italiana.

Fino al dicembre 2017 ha guidato la struttura organizzativa che in AgID ha definito la strategia di migrazione al Cloud della PA e la razionalizzazione dei Datacenter. E’ il presidente del Comitato di Direzione tecnica del Lotto 1 SPC CLOUD e responsabile del progetto europeo FICEP (First italian crossborder Eidas Proxy) per la realizzazione del Nodo Eidas italiano. Ha partecipato alla stesura dei regolamenti SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitali) ed è stato componente del Comitato per l’accreditamento degli Identity Provider SPID. Esperto conoscitore di Internet sin dalla nascita in Italia, precedentemente all’ingresso nella Pubblica Amministrazione ha maturato significative esperienze nel settore privato. 

Chiudi

Melchionda
Michele Melchionda Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati - Servizio per la gestione del centro unico servizi - Corte dei Conti Biografia

Esperto nella gestione e conduzione di infrastrutture tecnologiche e nella erogazione di servizi IT, è attualmente Dirigente Responsabile del Centro unico servizi della Corte dei conti presso la DGSIA.

Tra i progetti di spicco seguiti per conto del settore pubblico, in sinergia con i principali player tecnologici, si annoverano progetti di IT trasformation, consolidamento infrastrutturale, gestione data center e disaster recovery, sicurezza, collaborazione e gestione documentale, implementazione di architetture orientate ai servizi.

Si pone come figura di riferimento per l’IT in ambito pubblico ed è noto per la forte spinta Innovativa presente nei numerosi progetti realizzati.

È laureato in Management pubblico ed egovernment e in Scienze dell’Amministrazione, con un Master in Governance, Management e eGovernment delle Pubbliche Amministrazioni.

Chiudi

Castanò
Francesco Castanò Direttore Direzione Sistemi Informativi e Agenda Digitale - Comune di Milano Biografia

Nato a Catanzaro nel 1971, è laureato con lode in Economia e Commercio all'Università di Bologna e Master of Business Administration.
E' stato  Direttore centrale per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione dell'Istat.
E'stato membro del Consiglio degli Esperti che opera come organo in staff al Direttore Generale del Tesoro per svolgere attività di elaborazione, analisi e studio nelle materie di competenza del Dipartimento.
Fino al 2005 è stato consulente di direzione del Ragioniere Generale dello Stato per la predisposizione di report e analisi di finanza pubblica, per progetti di ottimizzazione dei processi e delle strutture organizzative, per la creazione di modelli di monitoraggio e reporting, per l'elaborazione della strategia IT e la realizzazione e gestione del modello di budget IT.
Fino al 2002 è stato consulente senior nell'area 'pianificazione strategica' per la Deloitte Consulting s.p.a., per conto della quale ha svolto progetti presso molte grandi aziende italiane ed istituzioni.

Chiudi

Mignacca
Rosario Mignacca Dirigente U.O. Gestione e sviluppo delle infrastrutture IT e delle reti - Roma Capitale Biografia
“Profondo conoscitore della P.A. (PAC e PAL), ha contribuito alla valorizzazione di organizzazioni complesse all’interno di istituzioni pubbliche e private, favorendo la promozione di modelli istituzionali e progetti ICT sostenibili, orientati all’equilibrio economico-finanziario, al benessere organizzativo, all’ottimizzazione dei processi gestionali e al miglioramento del ciclo di produzione dei servizi.
 
E’ esperto delle tecnologie informatiche e di telecomunicazione, possiede un’elevata conoscenza delle infrastrutture digitali telematiche, di elaborazione dati, Identity Management, Protocollo Informatico (Gestione Elettronica Documentale) e dei sistemi di Datawarehouse.
 
Attualmente ricopre l’incarico di Dirigente Informatico presso il Dipartimento Innovazione Tecnologica di Roma Capitale. Detiene le responsabilità della gestione e sviluppo delle Infrastrutture ICT e delle reti telematiche di Roma Capitale, tra le quali Centro Elaborazione Dati con il sito di Disaster Recovery, rete telematica a Banda Larga, telefonia fisso-mobile, sistema radiomobile per la Polizia Locale di Roma Capitale”.
 

Chiudi

Tomasini
Stefano Tomasini Direttore centrale organizzazione digitale - INAIL Biografia

È responsabile del sistema informatico e di telecomunicazione aziendale e dello sviluppo del sistema informativo aziendale, dell'integrazione con gli altri sistemi della pubblica amministrazione, dei rapporti telematici e dell'evoluzione degli strumenti tecnologici per la reingegnerizzazione dei processi produttivi. È responsabile di tutte le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti (art.15 Legge 183/2011).

Chiudi

Gullo
Elio Gullo Direttore Generale, Ufficio per l'innovazione e la digitalizzazione - Dipartimento della Funzione Pubblica
Stumbo
Maurizio Stumbo Direttore Direzione Sistemi Informativi - LAZIOcrea Spa Biografia

Esperto in Consulenza Direzionale e Tecnologica in ambito ICT, Maurizio Stumbo è  Direttore Sistemi Informativi di LAZIOcrea S.p.A., società In-House di Regione Lazio a totale partecipazione pubblica, che si occupa della Governance del Sistema Informativo Regionale e supporta la Regione Lazio nella definizione delle strategie di crescita digitale, progettando e realizzando le attività connesse all’agenda digitale regionale. Dal novembre 2017 è stato eletto membro del direttivo di Assinter –Associazione nazionale che riunisce le aziende di Regioni e Provincie Autonome che operano nel settore dell’informatica per la Pubblica Amministrazione.

Prima di diventare  CIO di LAZIOcrea (già LAit –Lazio Innovazione Tecnologica), dove è stato assunto nel 2006 ed ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità aziendali, è stato Project & Program Manager per conto di importanti aziende ICT leader di mercato come Andersen Consulting (poi Accenture), dove dal 2000 al 2005 ha operato in ambito CHT (Communcation & High Tecnologies) in diversi progetti complessi di consulenza ICT per conto numerosi operatori Telco internazionali.

E’ stato cultore della materia di  Sistemi CRM  presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione de La Sapienza di Roma. Nato  nel 1973, è  laureato in Ingegneria Gestionale ed ha conseguito un master in “Economia e Management della Sanità”.

Chiudi

Bisogno
Massimo Bisogno Responsabile Unità Sistemi Informativi - Regione Campania Biografia

Laureato in Scienze dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Salerno, dopo una significativa esperienza nel settore privato, dove ha approfondito l’utilizzo dei dati geografici quale strumento abilitante per l’analisi e lo sviluppo di strategie di geomarketing per le grandi aziende, ha intersecato la sua attività professionale con il mondo della Pubblica Amministrazione. Dall’aprile del 2016, dopo un’esperienza presso altre amministrazioni, è rientrato in Campania, presso l’Agenzia Campana per la Mobilità, le Infrastrutture e le Reti, dove svolge il ruolo di responsabile dell’Unità Sistemi Informativi, ITSC, Ricerca e Innovazione. Da settembre 2017, fa parte della Struttura Commissariale per il “Piano di rientro dai disavanzi del SSR campano”, con funzioni di controllo sulla corretta alimentazione dei flussi informativi e sviluppo dei sistemi aziendali, segue tutti gli investimenti in materia di Sanità digitale. Ha avviato il progetto SINFONIA, il Sistema INFOrmativo saNità campanIA, di cui componente fondamentale è il Fascicolo Sanitario Elettronico.

Membro dell’Advocy Group in rappresentanza delle Regioni e Province autonome individuato dalla Commissione salute; Membro del gruppo di lavoro ICT nell’ambito del “PonGov Cronicità – Sostenere la sfida alla cronicità con il supporto dell’ICT”; Referente, per la Regione Campania, del gruppo di lavoro della cabina di regia del Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS); Membro del Nucleo di Coordinamento Regionale Health Technology Assessment (HTA); Membro della Commissione Regionale per la valutazione dei presupposti necessari al riconoscimento di un Centro di Riferimento Regionale

Chiudi

Torna alla home