Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 10:00 a 10:50

Il lavoro del project manager per il cambiamento della PA [ ad.15 ]

Strumenti e tecniche "agile" per coordinare la transizione al digitale

Iscriviti a questo evento

Nell’ambito del project management, la filosofia "Agile" si è dimostrata utile per conseguire con successo gli obiettivi delle organizzazioni. Tale approccio, infatti, aiuta i suoi membri a rispondere all’incertezza e a massimizzare la propria efficacia, attraverso cicli di lavoro incrementali ed iterativi, accompagnati da feedback empirici.

Negli anni, numerosi autori si sono dedicati allo studio dell’Agile nelle sue accezioni - Lean, Scrum, Kanban - e in confronto agli approcci tradizionali, evidenziandone gli effetti anche in termini di innovazione. Il percorso mira al raggiungimento di elevati livelli consapevolezza sulle logiche di fondo dell'“Agile” e sulle dinamiche connesse all'adozione di tale metodologia. Grazie anche ad un approccio empirico basato su casi d’uso reali e alla condivisione di risorse pratiche, esso consente di adottare concretamente la metodologia “Agile”, al fine di raggiungere elevati livelli di efficienza ed efficacia nella gestione dei progetti.

Programma dei lavori

Docenti

Ferranti
Paolo Ferranti Ph.D in Economics and management Kanban Master - Elicos Biografia

Il mio obiettivo è aiutare i gruppi di lavoro a raggiungere il loro pieno potenziale. In qualità di Kanban Master, il mio lavoro consiste nel massimizzare la velocità di produzione dei team che supervisiono e di ridurre il time to market delle organizzazioni con cui entro in contatto. La Kanban Board è il mio strumento. Attraverso la metodologia ScrumBan sviluppata e affinata nel tempo in prima persona e testata in numerosi casi applicativi, mi assicuro che i progetti fluiscano correttamente e nel rispetto dei tempi previsti. La sfida è raggiungere la massima produttività del lavoro, mantenendo alto il clima aziendale e riducendo livelli di stress e insoddisfazione lavorativa.

Come Ph.D. in Economics and Management, ho avuto la possibilità di seguire progetti di ricerca in diverse organizzazioni, finalizzati all’analisi delle principali variabili organizzative. Come docente a contratto di Comportamento Manageriale ho tenuto lezioni su temi quali: vision, mission, cultura organizzativa; leadership; apprendimento organizzativo; team e dinamiche di gruppo; processi decisionali individuali e di gruppo.

Chiudi

Fraticelli
Fabio Fraticelli Ph.D in Organizzazione Aziendale Docente di Organizzazione delle aziende pubbliche - Università Politecnica delle Marche Biografia

Fabio Fraticelli è assegnista di ricerca presso l'Università Politecnica delle Marche (Ancona - Italia) e direttore scientifico della TechSoup Academy. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia Aziendale presso l'Università di Pisa nel 2012. Partendo da uno studio etnografico condotto presso il National Park Service (USA) tra il 2010 e il 2012, negli ultimi anni ha sviluppato un intenso programma di ricerca incentrato su gestione dell’innovazione, IT acceptance e trasformazione digitale. Su questi temi ha pubblicato contributi su riviste e opere collettanee nazionali e internazionali, oltre a svolgere progetti di ricerca-azione in diverse organizzazioni profit e non profit.

I suoi progetti di ricerca hanno contribuito a sostenere la trasformazione digitale di numerose organizzazioni, sostenendo lo sviluppo di ecosistemi digitali complessi. In qualità di direttore scientifico di TechSoup Academy, il suo principale interesse di ricerca oggi riguarda la creazione degli antecedenti organizzativi alla base della trasformazione digitale, soprattutto nel settore non profit.

Chiudi

Torna alla home