Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 10:00 a 11:30

Il futuro del Sistema statistico nazionale a 30 anni dalla sua costituzione [ co.18 ]

in collaborazione con ISTAT

Iscriviti a questo evento

La legge istitutiva del Sistan è del settembre 1989. Il giudizio diffuso è che sia stata un’ottima legge e che abbia raggiunto numerosi risultati, tuttavia si ritiene necessario avviare alcuni interventi strutturali di revisione che tengano conto delle numerose evoluzioni dell’assetto organizzativo dello Stato, della PA, delle tecnologie e dell’ampliamento dell’offerta e della domanda di statistiche di qualità.

Il Convegno si propone di delineare alcune linee di riforma del dgls legge 322/89, partendo dalla conoscenza dei punti deboli e dei nodi che stanno compromettendo l’efficacia complessiva del Sistema statistico nazionale. Tra questi, si discuterà della responsabilizzazione delle amministrazioni in materia statistica, del rafforzamento del ruolo e dell’evoluzione degli Uffici di statistica, dei vincoli e delle sfide per la protezione dei dati personali, delle nuove opportunità offerte dalle tecnologie, del doppio ruolo degli attori del territorio sia come fornitori di dati, sia come esigenti utilizzatori delle informazioni statistiche.

L’evento sarà aperto da una relazione introduttiva che presenterà le linee fondamentali di una possibile riforma, cui seguirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno le principali Istituzioni che potrebbero essere coinvolte in questo processo.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Intervengono

Blangiardo
Gian Carlo Blangiardo Presidente - ISTAT Biografia

Gian Carlo Blangiardo è presidente dell’Istat dal 4 febbraio 2019. Insegna Demografia all’Università degli studi di Milano «Bicocca» dal 1998. Inizia la carriera universitaria nel 1973 come borsista di Statistica in Università Cattolica e, dal 1975 come ricercatore, presso l’Università degli studi di Milano. Nella stessa università, è nominato Professore incaricato (1978-1981), Professore associato (1981-1994) e Professore ordinario (1994-1998).

I suoi interessi di ricerca hanno riguardato la Metodologia statistica, la Demografia e le Statistiche sociali. Svolge da molti anni collaborazioni scientifiche con diverse istituzioni. È stato Presidente della Commissione Istat sugli aspetti tecnici e metodologici del Censimento della popolazione 2001 (1999-2002) e componente del Comitato per la stima della povertà assoluta (2006-2007). Ha, inoltre, fatto parte delle Commissioni Istat sulla misura del Benessere oltre il Pil (2011-2016) e per la definizione dei Collegi elettorali plurinominali (2015).

Membro di diversi Comitati nazionali e regionali, che si occupano, o si sono occupati, di dinamiche e trasformazioni demografiche, di esclusione sociale e povertà, è autore di diversi Rapporti su questi temi e su immigrazione e integrazione. È autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche. Scrive, e ha scritto, su numerose riviste scientifiche e collabora con i quotidiani «Il Sole24ore», «Avvenire», «Eco di Bergamo», «Il Sussidiario.net».

Chiudi

Lo Moro
Vincenzo Lo Moro Direttore centrale per la pianificazione strategica e l’indirizzo del sistema statistico nazionale - ISTAT

Tavola rotonda

Intervengono

Palombelli
Gaetano Palombelli Responsabile Area Innovazione e Statistica - UPI - Unione Province d'Italia Biografia

Gaetano Palombelli, nato il 10/01/1966.

Responsabile Area Istituzionale, Personale, Polizia provinciale, Innovazione e Statistica dell’UPI

Laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Dottorato di ricerca presso l’Università di Perugia. Componente del Comitato di indirizzo per l’informazione statistica, del Tavolo nazionale dei Soggetti aggregatori per l’acquisto di beni e servizi, del Comitato di settore per il personale autonomie locali.

Rappresentante UPI nella Cabina di regia per l’attuazione del Patto per la semplificazione 2019-2021.

Chiudi

Torna alla home