Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Siti e servizi online delle PA facili da usare [ co.23 ]

eGLU-box: una piattaforma web per la valutazione dell’usabilità

Il convegno ha lo scopo di presentare i risultati dell'anno 2018-19 del progetto “eGLU-box PA”, coordinato da MiSE-ISCTI e al quale partecipano il Dipartimento della funzione pubblica e le Università di Perugia e di Bari. In concomitanza con l’emanazione del Piano triennale per l’informatica nella PA 2019-21, l’incontro mira soprattutto a segnalare alle PA centrali, in particolare ai Responsabili per la Transizione Digitale (RTD), l’opportunità di utilizzare uno strumento per la realizzazione dei test di usabilità previsti dal Piano, ovvero il software “eGLU-box”, sviluppato nell’ambito del progetto e suo risultato di maggiore rilievo.

Si tratta di un software open source che automatizza, semplifica e velocizza le attività per la realizzazione dei test di usabilità previsti dal Piano triennale. Il Conduttore viene guidato nelle fasi di preparazione, esecuzione e analisi dei dati raccolti; i partecipanti, al contempo, sono accompagnati durante l'esecuzione delle sessioni di test, anche da remoto. eGLU-box sarà rilasciato alle PA italiane dopo un breve periodo di “prova sul campo” con alcune amministrazioni “pilota” (dopo una sperimentazione realizzata lo scorso anno con le PA del Gruppo di Lavoro per l’Usabilità (GLU) operante presso il Dipartimento della funzione pubblica.

Nel corso del convegno sarà altresì evidenziata l’importanza che misure psicofisiche di valutazione della User eXperience (UX) hanno avuto nello sviluppo del software. In questo senso, verranno presentati i risultati dell’applicazione della metodologia di valutazione della UX attraverso il riconoscimento delle espressioni facciali e l’attività elettroencefalografica.

[...riduci]
Il convegno ha lo scopo di presentare i risultati dell'anno 2018-19 del progetto “eGLU-box PA”, coordinato da MiSE-ISCTI e al quale partecipano il Dipartimento della funzione pubblica e le Università di Perugia e di Bari. In concomitanza con l’emanazione del Piano triennale per l’informatica nella PA 2019-21, l’incontro mira soprattutto a segnalare alle [...leggi tutto]

Programma dei lavori

Chairperson

Cocco
Antonello Cocco Dirigente ISCTI - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia

Dirigente MISE è responsabile della divisione “Sicurezza delle Informazioni, Internet e Qualità dei Servizi ICT” che opera nell’ambito delle attività di studi, ricerche, sperimentazioni, applicazioni, certificazioni in materia di cyber security, digital e governance innovation, qualità dei servizi multimediali, dei servizi interattivi, usabilità e accessibilità dei servizi di comunicazione elettronica e delle tecnologie assistive e intelligenza artificiale. Rappresentante Nazionale per lo schema Italiano nel CCRA ( Common Criteria Recognition Arrangement ) e per il SOGIS ( Senior Officials Group Information System Security ) sulla certificazione di sicurezza di prodotti e sistemi ICT.

Responsabile dell' attuazione di progetti comunitari e nazionali in particolare: Progetto “SPARTA” Regulation (EU) n. 1290/2013 of the European Parliament and the Council of 11 December 2013 layng down the rules for the participation and dissemination in “Horizon 2020 – the Framework Programme for research and Innovation ( 2014-2020) programmi di ricerca e studi sulla Cyber Security. Progetto ACDC ( Advanced Cyber Defence Centre ) realizzato nell’ambito bando europeo per contrastare la diffusione delle minacce di tipo botnet e inserito nel Piano Nazionale per la Protezione Cibernetica e la Sicurezza Informatica. Progetto “Weabload” concerne la valutazione del carico di lavoro mentale durante la navigazione dei siti internet “ Information Abudant mediante l’analisi della distribuzione dei movimenti oculari. Componente del comitato di redazione della rivista "Sicurezza e Giustizia “.

Chiudi

eGLU-box e protocollo eGLU: due ordigni cognitivi per far saltare in aria interfacce iatrogene

Simonetti
Emilio Simonetti Dipartimento della funzione pubblica Biografia

Laureato in Filosofia, dirige attualmente il Servizio per la comunicazione istituzionale del Dipartimento della funzione pubblica. E' coordinatore del GLU (Gruppo di Lavoro per l'Usabilità) che opera presso lo stesso Dipartimento. E' stato dirigente del Sevizio Relazioni Istituzionali della SSPA e responsabile editoriale del relativo sito web. Ha curato il progetto "URPdegliURP". Ha  svolto incarichi di docenza presso Università, Istituti e Scuole pubbliche. Coordinatore del gruppo di lavoro del CD multimediale "CPU Comunicazione pubblica usabile". Ha contribuito al Vademecum sulla "Misurazione della qualità dei siti web delle PA", Formez PA, 2012. Ha curato insieme ad Alessandra Cornero il numero speciale gennaio/2014 della rivista Diritto e pratica amministrativa del Sole 24ore: "PA: Siti web facili e semplici da navigare".

Chiudi

L’attività di ricerca ISCTI: Il Laboratorio QoS - Accessibilità/usabilità

Gaudino
Giancarlo Gaudino ISCTI - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia

Responsabile del laboratorio per “la valutazione della qualità dei servizi multimediali e dell’usabilità/accessibilità dei servizi di comunicazione elettronica” dell’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione (ISCTI), organo tecnico scientifico del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE).

E’ membro del Comitato Tecnico Scientifico del GLU (Gruppo di Lavoro per l'Usabilità) e del gruppo tecnico scientifico del progetto misurainternet (AGCOM). Inoltre è responsabile tecnico di alcuni progetti di ricerca coordinati da ISCTI (progetto eGLU_boxPA e progetto WEBLOAD Mobile in collaborazione con le Università di Bari, di Perugia e “la Sapienza” di Roma)

. Docente presso la Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni (ISCTI-MiSE) per il corso sulla QoS e sull’usabilità/accessibilità dei sistemi informatici e coordinatore per i progetti di alternanza scuola lavoro organizzati dall’ISCTI..

Chiudi

eGLU-box PA: un software per il supporto ai test di usabilità con il protocollo eGLU LG

Lanzilotti
Rosa Lanzilotti Unversità degli studi di Bari Biografia

Rosa Lanzilotti è professore associato presso il Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari Aldo Moro. È membro del Laboratorio Interaction, Visualization, Usability & UX (IVU Lab), coordinato dalla Prof.ssa Maria Francesca Costabile. I suoi interessi di ricerca sono in Interazione Uomo-Macchina ed, in particolare, human-centered design, ingegneria dell’usabilità, user experience, accessibilità, technology-enhanced learning.pratiche di usabilità e user experience nelle aziende e nella pubblica amministrazione.

Da luglio 2014, è membro effettivo del Gruppo di Lavoro per l’Usabilità (GLU), coordinato dal Dott. Emilio Simonetti del Dipartimento della Funzione Pubblica del Consiglio di Ministri. Obiettivo primario di questo gruppo di lavoro è definire uno strumento metodologico, che possa essere utilizzato dai redattori Web, che non sono generalmente esperti di usabilità e di Human-Centred Design (HCD), per le attività di progettazione e sviluppo editoriale dei siti web della pubblica amministrazione al fine di migliorarne l’usabilità. All’interno del GLU, Rosa Lanzilotti è co-responsabile del gruppo di lavoro, denominato HCD-Gare d’appalto, il cui obiettivo è sviluppare delle linee guida per l’inserimento della progettazione orientata all’utente nei capitolati di gara dei servizi/siti web delle PA.

Chiudi

Desolda
Giuseppe Desolda Università degli studi di Bari Biografia

Dottore di ricerca in Informatica, è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Informatica dell'Università degli studi di
Bari Aldo Moro, all'interno del Interaction, Visualization, Usability  & UX (IVU) Lab coordinato dalla Prof.ssa Maria Francesca Costabile.
Svolge ricerca nell'ambito dell'interazione uomo-macchina, con  particolare attenzione all'interazione con sistemi ubiqui, usabilità e
User eXperience. Negli ultimi anni, il suo lavoro si è prevalentemente concentrato sulla ricerca di metodi, paradigmi d'interazione e
strumenti per la composizione di servizi nel dominio dell'Internet of  Things.

Chiudi

L’importanza delle misure implicite nella valutazione dell’usabilità: il caso di eGLU-box

Federici
Stefano Federici Università di Perugia - CognitiveLab Biografia

Psicologo, Professore Associato di Psicologia Generale presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sciali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. I suoi interessi di ricerca si rivolgono alle tecnologie assistive e alla disabilità, ambiti nei quali ha contribuito sviluppando un modello di processo di valutazione delle tecnologie assistive. Nell’ambito dell’interazione uomo-computer ha contribuito alla ricerca sulle caratteristiche psicometriche della versione italiana della System Usability Scale (SUS) e dell’Usability Metric for User Experience (UMUX). Infine, ha sviluppato una tecnica di protocollo verbale per la rilevazione dell’esperienza d’interazione con interfacce web di utenti ciechi o con disabilità intellettive denominata Partial Concurrent Thinking Aloud. È responsabile del gruppo di ricerca del laboratorio Cognitivelab.it.

Chiudi

La valutazione della User Experience della piattaforma eGLU-box PA: un nuovo software per la valutazione dell’usabilità per le PA

Mele
Maria Laura Mele Università di Perugia, Cogisen Biografia

Phd in psicologia cognitiva, psicologa psicoterapeuta, svolge attività di ricerca applicata in ambito di design e sviluppo di nuove tecnologie d’interazione. Le sue pubblicazioni, consultabili su http://www.independent.academia.edu/MariaLauraMele, esplorano le seguenti aree di interesse: interazione individuo-tecnologia ed esperienza sistemica dell’utente, eye-tracking per la ricerca in psicologia; tecnologie d'interazione alternative per le disabilità sensoriali, comunicazione aumentativa e alternativa.

Chiudi

Torna alla home