Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 11:45 a 13:30

Smart working e PA: cosa manca al cambiamento culturale, organizzativo e tecnologico? [ co.01 ]

Di smart working si parla ormai molto anche nella PA. Seppure gli ultimi dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano dimostrino che nel 2018 non ci sia stato un aumento di amministrazioni che hanno avviato progetti (ancora pari a circa il 9% del totale), è stato sicuramente possibile registrare una crescita in termini di sensibilizzazione e di condivisione di esperienze e pratiche da parte di Pubbliche Amministrazioni e di reti di Pubbliche Amministrazioni, veri casi di eccellenza che hanno lavorato negli ultimi mesi sull’introduzione di modalità di lavoro agile per garantire servizi pubblici più efficaci, più efficienti e più veloci.
Nonostante ciò la strada da percorrere sembra ancora molta, specie alla luce delle recenti disposizioni normative (Decreto Concretezza, Legge di Bilancio 2019, Disegno di legge Miglioramento PA), che sottolineando continuamente gli aspetti legati esclusivamente alla presenza fisica sul posto di lavoro, rischiano di snaturare lo smart working, depotenziando quegli aspetti legati all’orientamento al risultato che ne garantiscono la portata innovativa, rischiando di renderlo un’occasione mancata.
Il convegno intende favorire il confronto su alcuni punti aperti in materia di smart working per capire cosa manchi al vero cambio culturale, organizzativo e tecnologico che lo smart working può introdurre nel sistema del lavoro pubblico, cosa serva per passare dal mero adempimento alla legge all’opportunità di cambiare il modo di percepire il sistema pubblico, la qualità dei servizi pubblici, la figura del dipendente pubblico.

Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI

[...riduci]
Di smart working si parla ormai molto anche nella PA. Seppure gli ultimi dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano dimostrino che nel 2018 non ci sia stato un aumento di amministrazioni che hanno avviato progetti (ancora pari a circa il 9% del totale), è stato sicuramente possibile registrare una crescita in termini di sensibilizzazione e di condivisione di esp [...leggi tutto]

Programma dei lavori

Introduce e Modera

Stagno
Giovanna Stagno Responsabile RAF (Ricerca, Advisory e Formazione) - FPA Biografia

Esperta in comunicazione pubblica e istituzionale, per FPA si occupa del Project Management di progetti di comunicazione integrata, formazione e advisory della PA sui temi dell’Open Government, Open Data, Partecipazione, ecc… Tra i più recenti il Progetto [email protected] per il Comune di Palermo, il Progetto Open Data Lazio della Regione Lazio, la Campagna di comunicazione istituzionale per il Censimento dell’Industria e dei Servizi di ISTAT, il Progetto S.P.E.SLab per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Progetto “MiglioraPA. La customer satisfaction per la qualità dei servizi pubblici” della Funzione Pubblica. 

Chiudi

Intervento di apertura

Corso
Mariano Corso al convegno: "Smart working e PA: cosa manca al cambiamento culturale, organizzativo e tecnologico?" - FORUM PA 2019
Mariano Corso Responsabile Scientifico, Osservatorio Smart Working - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_mariano_corso.pdf

Chiudi

Tavola rotonda

Bonzagni
Mariagrazia Bonzagni Capo Area Personale e Organizzazione e Programmazione, Controlli e Statistica - Comune di Bologna Biografia

Mariagrazia Bonzagni è direttore dell'Area Personale e Organizzazione e dell’Area Programmazione Controlli e Statistica del Comune di Bologna, ente che ha circa 4300 dipendenti.

Si è laureata in scienze politiche a Bologna e subito dopo la laurea, con due borse di studio del CNR, ha approfondito in particolare i temi del lavoro e dello stress lavorativo nelle organizzazioni complesse.

Dopo una esperienza di oltre 10 anni in una delle più grandi aziende pubbliche di servizi alla persona (ASP) dell'Emilia-Romagna nella quale ha ricoperto diversi ruoli, tra cui quello di Direttore Generale, è approdata al Comune di Bologna. All'interno dell'amministrazione comunale è stata per circa 2 anni a capo del Dipartimento Servizi alle famiglie, con la responsabilità della filiera dei servizi sociali, educativi e scolastici e delle politiche abitative. Dalla fine del 2011 è responsabile delle politiche del personale, sia della amministrazione, gestione e delle relazioni sindacali, sia della formazione e della innovazione organizzativa.

Dall’agosto 2017 è anche responsabile della struttura organizzativa che si occupa della pianificazione strategica, della programmazione e dell’ufficio di statistica. Ha una particolare propensione per le tematiche dello sviluppo organizzativo e del change management e pensa che l'engagement delle persone sia l'unica possibilità per il successo delle organizzazioni e, soprattutto, sia la strada obbligata per un cambiamento nelle pubbliche amministrazioni

 

Chiudi

Parrella
Monica Parrella al convegno: "Smart working e PA: cosa manca al cambiamento culturale, organizzativo e tecnologico?" - FORUM PA 2019
Monica Parrella Direttore Generale del Personale - Ministero dell'Economia e delle Finanze Biografia Vedi atti

Nata a Benevento nel 1971, laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università di Roma La Sapienza (1994), specializzata in studi e ricerche parlamentari presso l’Università di Firenze (1995), avvocato (sessione 1996) e dottore di ricerca in diritto della banca e dei mercati finanziari presso l’Università di Siena (1999), dopo cinque anni di esperienza lavorativa presso la Banca d’Italia è stata assunta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2001, con concorso per esami, in qualità di dirigente di seconda fascia esperta in redazione di testi normativi. Dirigente generale dal 2006, ha ricoperto  l’incarico di dirigente generale coordinatrice dell’Ufficio per  gli interventi in materia di parità e pari opportunità del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2010 è segretario generale dell’Associazione classi dirigenti delle pubbliche amministrazione (AGDP) e nel 2011 ha fondato la Rete Armida (Alte professionalità femminili della pubblica amministrazioni www.rete-armida.it

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_monica_parrella.pdf

Chiudi

Menicucci
Laura Menicucci Direttore Ufficio Affari Generali, Internazionali e interventi in campo sociale, Dipartimento per le pari Opportunità - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia

Nata a Roma, è laureata in Scienze politiche presso la LUISS di Roma. Dopo un’esperienza pluriennale in una società di consulenza aziendale, nel 2000 è stata assunta come dirigente presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Nell’ambito del suo percorso professionale ha maturato, tra le altre, esperienze nelle relazioni istituzionali, nella programmazione e gestione di progetti finanziati dall’Unione Europea e nella valutazione delle politiche pubbliche. Inoltre, ha una significativa esperienza nelle attività internazionali. Ha svolto attività di docenza universitaria in politica regionale comunitaria e in materia di organizzazione delle pubbliche amministrazioni.

Dirigente di I fascia dal 2016, è attualmente Direttore dell’Ufficio affari generali, internazionali e interventi in campo sociale presso il Dipartimento per le pari opportunità nonché Responsabile del progetto Lavoro agile per il futuro delle PA.

Chiudi

Bacci
Alessandro Bacci Direttore della Direzione Affari Istituzionali, Personale e Sistemi Informativi - Regione Lazio Biografia

Alessandro Bacci nasce a Milano il 24 agosto 1968 , si è laureato in giurisprudenza presso la L.U.I.S.S. di Roma e successivamente ha conseguito presso la Corte di Appello di Roma l’abilitazione  all’esercizio della professione di avvocato.

Nel 1996 assume  servizio in qualità di funzionario di cancelleria presso il Ministero di Grazia e Giustizia – con compiti di responsabile dell’Ufficio del personale della Pretura di Roma.

 Nel 1999 risulta vincitore del Secondo Corso-concorso di formazione dirigenziale presso la S.S.P.A. con lo svolgimento dello stage di sei mesi presso la Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Funzione Pubblica.

Nel 2002 assume servizio presso il Ministero dell’economia e delle finanze in qualità di dirigente responsabile dell’Ufficio del trattamento giuridico del personale centrale  e periferico nell’ ambito del Dipartimento dell’ amministrazione generale, del personale e dei servizi del tesoro.

Nel 2015 gli viene conferito un nuovo incarico dirigenziale presso il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato – I.G.O.P. in qualità di responsabile dell’Ufficio IX.

E’ stato componente, in rappresentanza del Ministero dell’economia e delle finanze, del Consiglio di indirizzo e vigilanza (C.I.V.) dell’ INPDAP  e ha ricoperto l’incarico di Presidente della Commissione istituzionale  Organizzazione e Informatica, nonché Vice Presidente del Comitato di gestione del Fondo di Garanzia per i mediatori di assicurazione e riassicurazione presso la CONSAP Spa.

E’ stato componente  del Nucleo di esperti per la certificazione dei costi contrattuali del personale non dirigenziale del CNIPA, nonché componente dell’Unità di missione istituita dal Ministero dell’Interno a seguito della soppressione dell’ Albo dei segretari comunali e provinciali (AGES).

Ha svolto numerosi incarichi di docente nell’ambito di corsi organizzati dalla S.S.P.A., dalla S.S.E.F., e da altri enti e organismi, ricolti al personale pubblico.

Attualmente è Direttore della Direzione Regionale Risorse Umane e Sistemi Informativi della Regione Lazio.

Chiudi

Frieri
Francesco Raphael Frieri al convegno: "Smart working e PA: cosa manca al cambiamento culturale, organizzativo e tecnologico?" - FORUM PA 2019
Francesco Raphael Frieri Direttore Generale, Risorse Europa Innovazione Istituzioni - Regione Emilia-Romagna Biografia Vedi atti

In qualità di Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo del 2016, è responsabile della gestione delle risorse umane e finanziarie, della logistica, del patrimonio, degli approvvigionamenti, dell’organizzazione, del coordinamento delle politiche europee, della valutazione delle stesse, della cooperazione territoriale negoziata ed internazionale, dello sviluppo dell’ ICT, della statistica, della comunicazione interna e dell’attuazione delle politiche di riordino istituzionale per la Regione.

Precedentemente è stato Direttore Generale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Ravenna) una delle realtà associative più grande e più strutturata d’Italia e che ha raggiunto importanti risultati in termini di integrazione e coesione intercomunale, trasferendo buona parte delle funzioni svolte originariamente dai nove Comuni, sviluppando, nel contempo, un profondo processo di change management.

Maggiori dettagli su www.frieri.info

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_raphael_frieri.pdf

Chiudi

Giammaria
Carla Giammaria Comune di Milano
Viscogliosi
Arianna Viscogliosi Assessore al Personale e Pari opportunità - Comune di Genova Biografia

46 anni, laureata in Giurisprudenza, con Master al Collegio Europeo di Parma in studi europei. Ha lavorato presso la Commissione europea a Bruxelles e per alcune società di consulenza in materia di formazione a funzionari pubblici e privati sulle politiche europee. Dal 2008, in qualità di avvocato, svolge la propria attività presso l’Ufficio legale dell’E.O. Ospedali Galliera nell’ambito del Dipartimento Gestione Risorse Umane dell’Ente, entrando poi a far parte del Comitato Unico di Garanzia (CUG).

Chiudi

Torna alla home