Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 11:45 a 13:15

Carta di Identità Elettronica e Modello ATe: l’identità personale e digitale nella Pubblica Amministrazione [ ws.177 ]

Con quasi 10 milioni di documenti emessi dall’avvio del progetto partito nel 2016, la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) può a tutti gli effetti definirsi una realtà nella quasi totalità dei Comuni italiani. Attraverso l’integrazione delle più avanzate tecnologie, la CIE consente l’identificazione fisica e digitale del possessore con il massimo livello di sicurezza. Essa è la chiave di accesso sicura a molteplici servizi erogati da Pubbliche Amministrazioni e privati non solo in ambito nazionale, ma anche a livello europeo, in quanto pienamente conforme al regolamento europeo sull’identità digitale (Reg. CE 910/2014 – eIDAS).

Completa il paradigma dell’identificazione in ambito PA la tessera di riconoscimento del personale del pubblico impiego rilasciata in formato elettronico, il cosiddetto Modello ATe. Tale documento, che ad oggi viene già impiegato dalle Amministrazioni che lo rilasciano in molteplici ambiti (controllo accessi, firma elettronica, autenticazione in rete…), anche alla luce dei recenti aggiornamenti normativi, può candidarsi a costituire il “badge evoluto” dei dipendenti pubblici.

La progressiva diffusione di questi documenti insieme al crescente numero di servizi abilitati consentirà nel prossimo futuro di ridurre la distanza tra Stato e cittadini, contribuendo concretamente al processo di modernizzazione del Paese.

All’interno del seminario interverranno rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per illustrare i servizi che l’Amministrazione ha messo a disposizione dei connazionali residenti all’estero, anche attraverso la collaborazione con il Poligrafico.

[...riduci]
Con quasi 10 milioni di documenti emessi dall’avvio del progetto partito nel 2016, la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) può a tutti gli effetti definirsi una realtà nella quasi totalità dei Comuni italiani. Attraverso l’integrazione delle più avanzate tecnologie, la CIE consente l’identificazione fisica e digitale del possessore con i [...leggi tutto]

A cura di

Programma dei lavori

Interviene

Imperatori
Stefano Imperatori Direttore - Poligrafico e Zecca dello Stato
Torna alla home