Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2019 (14-16 maggio)

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Verso una società dell’informazione inclusiva [ co.26 ]

Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI

“La democrazia vive se c’è un buon livello di cultura diffusa, se questo non c’è, le istituzioni democratiche – pur sempre migliori dei totalitarismi e dei fascismi – sono forme vuote” (Tullio De Mauro).

A FORUM PA 2019 un tavolo di progettazione condivisa, organizzato da FPA e Fondazione Mondo Digitale, che mette insieme i principali attori impegnati sui territori per una cultura digitale diffusa, inclusiva e trasformativa. L'obiettivo è creare nuove sinergie tra esperienze di successo già attive ed elaborare nuovi modelli vincenti di servizio pubblico per il bene comune.

Punto di partenza è la Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale, come esempio virtuoso di presidio territoriale per la formazione continua di tutta la cittadinanza e per la progettazione di percorsi di innovazione sociale. Uno spazio fisico e virtuale che, grazie all’uso abilitante delle tecnologie, può rendere i servizi universali davvero accessibili per tutti i cittadini, dal centro alle periferie.

 

 

[...riduci]
Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI “La democrazia vive se c’è un buon livello di cultura diffusa, se questo non c’è, le istituzioni democratiche – pur sempre migliori dei totalitarismi e dei fascismi – sono forme vuote” (Tullio De Mauro). A FORUM PA 2019 un tavolo di progettazione condivisa, organizzato [...leggi tutto]

In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Meta
Federica Meta al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Federica Meta Redattore - Cor.Com Biografia Vedi atti
Federica Meta, giornalista professionista.
Laureata in Scienze Politiche all’Università Sapienza di Roma, si è specializzata presso l’ateneo di Tor Vergara frequentando la Scuola Superiore di giornalismo. Ha iniziato la sua carriera nella agenzie di stampa occupandosi di cronaca locale per poi passare a collaborare con vari settimanali di approfondimento sui temi della Digital Transformation. Dal 2007 è redattrice presso CorCom, testata del Gruppo Digital 360, specializzandosi in tematiche quali PA digitale, smart city, Industria 4.0, smart working.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_26_15_meta_federica.mp3

Chiudi

Case history

La Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale

Michilli
Mirta Michilli al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Mirta Michilli Direttore Generale - Fondazione Mondo Digitale Biografia Vedi atti

Co-ideatrice e poi direttore generale del Consorzio Gioventù Digitale, fin dalla sua nascita nell’anno 2001, nel 2002 è stata incaricata dal Comune di Roma della stesura di un protocollo di intesa con il Governo per lo sviluppo di un piano di e-government per la città di Roma. Ha poi coordinato il tavolo di lavoro tecnico incaricato di implementare le linee guida del piano di azione. È stata project manager del concorso internazionale Global Junior Challenge e tra il 1998 ed il 2000 responsabile dell’ufficio di Bruxelles della presidenza romana della rete di città europee Telecities, che conta più di 120 soci, tra capitali ed importanti città dei paesi dell’Unione europea.
Consulente del Comune di Roma sui temi delle nuove tecnologie e innovazione dal 1995, dal 1996 al 1998 ha ideato e poi diretto l’Eurolaboratorio, un’unità organizzativa innovativa del Dipartimento di Informatica incaricata della progettazione e implementazione di progetti di ricerca e sviluppo tecnologico per l’innovazione nella pubblica amministrazione.

Dal 1992 al 1995 ha lavorato per il Comune di Livorno e per il Comune di Bologna contribuendo alla progettazione e sviluppo delle prime reti civiche promosse da pubbliche amministrazioni locali (tra cui la rete civica Iperbole). È consulente e reviewer per la Commissione Europea di diversi progetti di Ricerca e Sviluppo Tecnologico finanziati dalla DG INFOSOC.

Chiudi

Tavola rotonda

Marzano
Flavia Marzano al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Flavia Marzano Assessora Roma Semplice - Roma Capitale Biografia Vedi atti

(Savona 1954), diplomata a Roma, laureata a Pisa in Scienze dell'Informazione. Da più di 25 anni opera per l'innovazione della Pubblica Amministrazione. Docente in Tecnologie per la pubblica amministrazione presso università di Bologna, Torino, Roma Sapienza e Link Campus University dove ha ideato e dirige il Master Smart Public Administration.

L’attività degli ultimi dieci anni si è svolta principalmente nei seguenti ambiti: Open Government, Smart City, Agenda Digitale, Trasparenza, Partecipazione, Open Source, Open data, Cittadinanza attiva, Divario digitale e di genere. Social network manager, esperta di comunità virtuali, fondatrice e Presidente (dimissionaria a seguito dell’incarico di assessora) di Stati Generali dell'Innovazione, ideatrice e animatrice della rete WISTER (Women for Intelligent and Smart Territories).

Assessora a Roma Semplice si occuperà di rendere più semplice, inclusiva e innovativa la nostra città favorendo la partecipazione e la cittadinanza attiva.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_26_fmarzano_fpa.pdf

Chiudi

Pianetta
Michele Pianetta al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Michele Pianetta Vice presidente - ANCI Piemonte Biografia Vedi atti

32 anni, imprenditore nei settori del turismo e dei servizi, si è laureato in Giurisprudenza a Torino con una tesi sulle società pubbliche. Assessore del Comune di Villanova Mondovì (Cuneo) dal 2013, dal 2018 è vicesindaco con deleghe ad Attività economiche, Commercio, Industria ed Artigianato, Manifestazioni, Sport, Innovazione, mentre dal 2014 è consigliere di indirizzo dell'A.T.L. del Cuneese, società mista pubblico-privata che coordina le politiche turistiche di 180 Comuni della provincia di Cuneo.

A 27 anni, nel 2014, diventa vicepresidente di ANCI Piemonte, il più giovane nella storia dell’associazione regionale dei Comuni, dove ha la delega all'Innovazione. Giornalista pubblicista, già capo ufficio stampa del Comune di Mondovì e del Consorzio per l'Area Industriale del Monregalese, nel 2004 ha ideato il premio giornalistico in memoria dell’ex direttore di Tuttosport, Piero Dardanello, di cui coordina tuttora la giuria.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_26_12_pianetta_michele.mp3

Chiudi

Benvenuti
Alessandra Benvenuti al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Alessandra Benvenuti Responsabile della Divisione Demand - Insiel Biografia Vedi atti

In Insiel dal 1992, da dicembre 2015 è responsabile della Divisione Demand, il cui obiettivo è presidiare ed anticipare il fabbisogno ICT della Regione FVG e degli Enti Locali e promuovere lo sviluppo di nuove soluzioni in linea con l’Agenda Digitale, supportando il ciclo di implementazione ed erogazione dei servizi in collaborazione con le strutture tecniche. Laureata in architettura, si è occupata a lungo di progetti e attività di formazione nel settore dei Sistemi Informativi Territoriali, approfondendo le proprie competenze con un Dottorato di ricerca all’Università di Trieste. Dopo un’esperienza di alcuni anni nel settore dei Progetti Europei, ha collaborato alla attuazione del Programma ERMES per lo sviluppo della banda larga in ambito regionale con specifico riguardo allo sviluppo dell’Offerta ERMES volta a superare il divario digitale grazie alla concessione ad Operatori di telecomunicazioni delle risorse della rete pubblica eccedenti le esigenze della PA. Si è successivamente occupata, fino al ruolo attuale, di Agenda Digitale e di Open Data

Chiudi

degli Ivanissevich
Federica degli Ivanissevich al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Federica degli Ivanissevich Responsabile Public Relations & Communications - Insiel S.p.A. Biografia Vedi atti

Public Relations & Communications Manager di Insiel S.p.A., azienda ICT in-house della Regione Friuli Venezia Giulia. Dopo un’esperienza decennale nel campo della programmazione, si dedica alla Formazione e alla Comunicazione integrata.

Ha conseguito la laurea in Relazioni Pubbliche e ha frequentato il percorso universitario dal titolo ‘Donne Politica ed Istituzioni’ promosso dalla Commissione per le Pari Opportunità, che l’ha guidata verso un impegno costante sulla parità di genere.

Per professione valorizza e comunica i progetti della PA pensati per i cittadini e le cittadine in ambito amministrativo, sociale e sanitario. L’allestimento, l’exhibit design, il ghostwriting e più in generale lo storytelling, sono le sue grandi passioni.

Nel tempo libero il volontariato la porta verso il servizio nell’organizzazione di eventi sportivi di wheelchair rugby e verso l’insegnamento dei temi della comunicazione e della relazione, con particolare attenzione al mondo della dislessia.

La sua frase preferita: “Fare buoni progetti è facile, basta cogliere l’esigenza. Saper ascoltare l’esigenza con cuore e mente aperti, anche oltre il non dichiarato, è veramente sfidante, impegnativo e gratificante”

Chiudi

Scannavini
Katia Scannavini al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019
Katia Scannavini Responsabile dell’ufficio implementazione della strategia e dell’area di monitoraggio e valutazione, - ActionAid Biografia Vedi atti

Sociologa - PhD in Teoria e Ricerca Sociale, conseguito presso la Sapienza Università di Roma, ateneo dove si è laureata e ha conseguito un Master di II livello sui diritti umani e il fenomeno migratorio. Esperta di metodologie, metodi e strumenti per le strategie aziendali e organizzative. Ha lavorato presso enti profit, non profit e amministrazioni pubbliche.

Ha collaborato con enti internazionali (come, ad es., l’OIM – Organizzazione Internazionale delle Migrazioni e il ICLS – International Communication Leadership School), attualmente è membro del CES, Council for European Studies (della Columbia University di New York) e dell’ISA, International Sociological Association (Università di Madrid).

Ha insegnato come docente a contratto in diversi corsi di laurea dell’Università degli studi di Roma Tre, della Sapienza e dell’Università di Pisa come esperta di formazione e di comunicazione interculturale.

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Processi di socializzazione. Relazioni e comunicazioni interculturali - ed. Liguori; (con F. Arancio) Lavori InGiusti - Gangemi Editore; Abuja/Londra sola andata – ed. Liguori, The necessity of Intercultural Communication for a peaceful world, in «Academicus» (8:13).

Chiudi

Rebonato
Martino Rebonato al convegno: "Verso una società dell’informazione inclusiva" - FORUM PA 2019

Interventi dal pubblico

Torna alla home